top of page
  • Immagine del redattoreDr. Carlo Rando

Andrologo e Visita di Andrologia a Milano


L'andrologo nel suo studio svolge le valutazioni ed imposta e segue le terapie.
L'andrologo gestisce i problemi genitali e sessuali maschili

andrologo è un medico e un chirurgo che deve avere caratteri di azione interdisciplinare perché lʼapparato genitale maschile funziona o disfunziona non solo per fatti specifici ma spesso anche in relazione ad ogni altra condizione del corpo.


Quindi lʼandrologo deve sempre valutare gli aspetti genitali dai diversi punti di vista sia specifici che generali (strutturale, ormonale, metabolico, ossidativo, stressogeno, immunitario, microbiologico, cardio-vascolare, nutrizionale) e svolgere la adeguata sintesi di essi per definire lo stato funzionale o disfunzionale.


Rivolgersi allʼandrologo per un uomo, in ogni sua età, dallʼinfanzia alla vecchiaia, è un atto che gli consente di verificare periodicamente le condizioni della struttura e della funzione del proprio apparato genitale sia nello specifico che rispetto alle condizioni complessive del proprio corpo.


Un uomo non ha una età che possa fare a meno dellʼandrologo: ci sono aspetti specifici di ogni età e aspetti comuni a tutte le età che è bene valutare periodicamente con frequenze che variano secondo lʼetà e lo stile o qualità di vita... è bene che le valutazioni non siano svolte solo in occasione della comparsa o persistenza dei disturbi o delle disfunzioni evidenti, ma anche quando questi non ci sono o non sono avvertibili ovvero quando si ritiene che tutto sia a posto.


La visita di andrologia si concentra sulla salute sessuale e riproduttiva maschile, ma mai deve trascurare le condizioni complessive.

L'andrologo chiederà informazioni dettagliate (la anamnesi) sulla storia medica e sessuale, lo stato dell’attività sessuale e genitale con gli eventuali problemi presenti o passati, le disfunzioni cardio-vascolari e respiratorie, la condizione digestiva e nefro-urinaria.


L’andrologo richiederà informazioni relative alla tipologia di lavoro, al tempo/qualità del rilassamento e del sonno, alla tipologia dell’alimentazione, alla attività fisico-sportiva.

Durante l'esame fisico, l'andrologo esamina il pene e lo stato del prepuzio, lo scroto ed i testicoli, la prostata, l’area mammaria e la vascolarizzazione principale, l’area perineo-anale. Spesso l’andrologo svolge la valutazione ecografica preliminare prostatica e testicolare.


Al termine della visita di andrologia e sulla base di quanto osservato potranno essere richiesti ulteriori esami ecografici, spermatici o del sangue che poi l’andrologo elaborerà e valutarà per decidere o della terapia o di ulteriori passi diagnostici per arrivare alla determinazione del quadro del paziente e attivare la adeguata terapia o inviare ai Centri Ospedalieri specifici.


La visita di andrologia è importante per la prevenzione e la diagnosi precoce di problemi di salute sessuale maschile dalla pubertà alla vecchiaia.


L'andrologo può fornire informazioni e consigli per migliorare la salute sessuale e riproduttiva maschile, nonché raccomandare trattamenti efficaci per le condizioni identificate durante la visita e le azioni per migliorare la prevenzione.


Per la visita di andrologia a Milano, per la prevenzione o per le necessità, contatta lo studio del Prof. Dr. Rando, in viale Monza a Milano.

33 visualizzazioni

Comments


bottom of page